Attiva Web - Realizzazione siti internet, ecommerce

E' obbligatoria la partita IVA per gli ecommerce?

    • Secondo quanto disposto da una recente sentenza della CTR, vendere online senza partita IVA sarebbe possibile, ma attenzione, non vale per tutte le attività, innanzitutto non dev'esserci lucro, chi vende online per guadagnare è al pari di un'azienda e quindi obbligato ad aprire una partita IVA. Ovviamente ti parlo per quella che è la regolamentazione fiscale in Italia, se si intende vendere all'estero il discorso cambia e la partita IVA è d'obbligo.

      La legge italiana comunque in breve dice che si può operare in assenza di partita IVA a patto che non si superino le 5.000 euro annue e che non sia un'attività continuativa; in altre parole chi è disoccupato o lavoratore dipendente che non percepisce più di 5.000 euro annue può emettere una ricevuta per prestazione occasionale, ma come dice il nome stesso, "occasionale; se si opera in questo modo in maniera continuativa si va incontro a reato, nello specifico truffa ai danni dello stato.

      Ovvio che il consulto con un commercialista è sempre d'obbligo e vivamente consigliato, perchè specialmente nel settore delle vendite online, i cambiamenti sono all'ordine del giorno.

      Francesco // 26-09-2016 // Mondo WWW

    Lascia un commento

    Invia commento


    ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato