Attiva Web - Realizzazione siti internet, ecommerce

Linux: come configurare un server database MySQL

    • Premesso che state lavorando su un server Linux, iniziamo subito l'installazione

      apt-get install mysql-server mysql-client libmysqlclient-dev

      a questo punto il configuratore vi chiederà di inserire la password e subito dopo di ripeterla, inserite la password e andate avanti.
      Fatto questo aprite con il vostro editor preferito il file di configurazione di MySQL, per abitudine utilizzo il Vi e continuerò in questa guida ad utilizzaro, quindi:

      vi /etc/mysql/my.cnf

      una volta aperto il file trovate la riga bind-address e per ragione di sicurezza inserite il vostro indirizzo ip al posto di 127.0.0.1 in modo da rendere il server MySQL accessibile soltanto dal vostro indirizzo ip; se per vostri motivi preferite che sia accessibile da qualsiasi postazione commentate quella riga.

      A questo punto se decidete di iniziare ad utilizzare MySQL vi è sufficiente riavviarlo con il comando

      /etc/init.d/mysql restart

      Se invece volete continuare a leggere la guida non riavviate il server e fate molta attenzione ad alcune piccole chicche che vi permetteranno di ottimizzare le prestazioni di MySQL.

      A questo punto se non avete ancora chiuso il file di configurazione aggiungete o se ci sono già modificate le seguenti righe come segue:

       

      symbolic-links=0 
      skip-name-resolve
      skip-slave-start
      skip-external-locking 
      
      sort_buffer_size 		= 2M
      read_buffer_size 		= 2M
      binlog_cache_size 		= 1M
      wait_timeout 			= 200
      interactive_timeout 		= 300
      max_allowed_packet 		= 12M
      thread_stack 			= 128K
      table_cache 			= 1024
      myisam_sort_buffer_size 	= 1M
      tmp_table_size 			= 12M
      max_heap_table_size 		= 12M  
      
      log_queries_not_using_indexes  = 1
      slow_query_log                 = 1
      slow_query_log_file            = /var/lib/mysql/slowquery.log 
      
      tmp_table_size                 = 12M
      max_heap_table_size            = 12M
      query_cache_type               = 1
      query_cache_limit              = 2M
      query_cache_size               = 32M
      max_connections                = 500
      thread_cache_size              = 50
      open_files_limit               = 65535
      table_definition_cache         = 4096
      table_open_cache               = 1024 
      
      key_buffer_size                = 32M
      myisam_recover                 = FORCE,BACKUP 
      
      max_allowed_packet             = 16M
      max_connect_errors             = 1000000  
      
      log_bin                        = /var/lib/mysql/mysql-bin
      expire_logs_days               = 14
      sync_binlog                    = 1 
      
      innodb_flush_method            = O_DIRECT
      innodb_log_files_in_group      = 2
      innodb_log_file_size           = 256M
      innodb_flush_log_at_trx_commit = 1
      innodb_file_per_table          = 1
      innodb_buffer_pool_size        = 10G

      Fatto ciò potete riavviare il server MySQL lanciando, per completezza i seguenti comandi dalla vostra shell:

      chkconfig mysqld on
      service mysqld start
      service mysqld reload
      service mysqld restart 

      A questo punto buona cosa è verificare che MySQL sia in ascolto sulla porta 3306

      netstat -tulpn | grep :3306

      Fatto ciò, se non avete sbagliato nulla, potrete iniziare ad utilizzare il vostro bel servizio MySQL.

      Francesco // 29-06-2012 // MySQL

    Lascia un commento

    Invia commento


    ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato