richiedi subito informazioni chiamando al numero +39 080 4837098

RAI vieta i social network ai dipendenti

 

In RAI scatta il divieto per i dipendenti di utilizzare i social network: niente commenti, dichiarazioni e quant’altro gli impiegati potrebbero riportare sul Web, in particolare attraverso i canali sociali, oggi sempre più popolari anche in Italia.
 
È quanto comunica il direttore generale di RAI Lorenza Lei con una lettera interna che estende al Web, e in particolare a Facebook e Twitter, le regole sulle “dichiarazioni agli organi di stampa”. La comunicazione diramata contiene le seguenti parole: negli ultimi tempi si è verificato un numero sempre crescente di casi in cui sono state rilasciate, con diverse modalità, da parte di dipendenti e collaboratori dell’Azienda, dichiarazioni improprie agli organi di informazione. Alla luce dell’evoluzione tecnologica e produttiva dei mezzi e sistemi di comunicazione, quanto stabilito con riferimento alle dichiarazioni agli organi di informazione, deve intendersi riferito anche alle dichiarazioni rilasciate su siti internet, blog, social network e similari.